Crovetti Claudio Serramenti
chi siamoprodottinovitącertificazionigallerynormativedove siamocontatti

 PRODOTTI->  USO E MANUTENZIONE DEI NOSTRI PRODOTTI


USO E MANUTENZIONE DEI NOSTRI PRODOTTI


UTILIZZO NON CORRETTO

Per evitare danneggiamenti alle porte e alle finestre osservare le seguenti indicazioni.

 

Non applicare carichi sulle ante o sulle maniglie
Carichi supplementari possono portare alla deformazione dell’anta e/o ad un danneggiamento della maniglia.

  

Manovrare le  maniglie applicando lo sforzo solo nella direzione della rotazione senza pressioni o trazioni perpendicolari al piano dell’anta.
Sollecitazioni anomale potrebbero causare il danneggiamento della maniglia.



 Non posizionare l’anta aperta contro parti sporgenti dalla parete.
 Improvvise correnti d’aria potrebbero danneggiare l’anta.



Evitare di inserite qualsiasi oggetto tra il telaio apribile e quello fisso.
Sollecitazioni anomale potrebbero causare la deformazione del telaio.



Le porte a due ante non devono essere aperte agendo sull’anta di servizio (ad eccezione delle porte antipanico).
Sollecitazioni anomale potrebbero causare la deformazione del telaio e il danneggiamento della serratura.
- Anta apribile con maniglia
- Anta fissa



Non azionare la serratura a porta aperta
La chiusura della porta con le mandate della serratura in posizione di chiusura (sporgente) causerebbe danneggiamenti al telaio.

 

PRODOTTI E PULIZIA

  
Come non si deve pulire:

- evitare l’utilizzo di utensili con spigoli vivi o abrasivi come coltelli,  spatole metalliche, lana d’acciaio, spazzole metalliche in quanto danneggerebbero la superficie.
- Non utilizzare prodotti chimici aggressivi come per es. solventi, alcool, prodotti alcalini o acidi.




Informazioni generali per la pulizia
La pulizia ottimale di una finestra consiste nel pulire il telaio e le guarnizioni con un qualsiasi
 prodotto per lavare le superfici vetrate. utilizzare un prodotto di pulizia neutro non abrasivo.

Sporco resistente
Resti di gesso e di malta o simili possono essere rimossi più facilmente con una spatola di legno o plastica.

Nota: per evitare danni fare attenzioni alle indicazioni riportate sulla confezione di ogni prodotto.

MANUTENZIONE

Oltre alla normale pulizia e manutenzione i vostri serramenti in alluminio dovrebbero essere sottoposti ogni anno ad una piccola ispezione. Ciò permette di aumentare la durate del serramento e conservare nel tempo le sue prestazioni.

 


Pulizia delle asole per il drenaggio
Rimuovere polvere e sporco dallo spazio tra le guarnizioni e l’esterno del telaio con un aspirapolvere.
Le canaline di drenaggio otturate possono essere pulite con un’astina sottile di legno o di plastica.





Pulizia delle guide di scorrevoli e aperture a libro.
Rimuovere polvere e sporco dalle guide del lato inferiore del telaio con un aspirapolvere.

 


Verifica e siliconatura delle guarnizioni
Spalmare le guarnizioni con vaselina o apposito spray di silicone.
Verificare che le guarnizioni non siano danneggiate.

Nota: sostituire eventuali guarnizioni danneggiate rivolgendosi al serramentista.


Manutenzione di alcuni componenti dei serramenti
Le parti in movimento dei serramenti non necessitano di particolare manutenzione. Del grasso o dell’olio privi di acidi possono agevolare la manovra dell’intero meccanismo garantendo a lungo l’utilizzo confortevole dell’infisso.
Spruzzare olio spray sui rullini di chiusura, i relativi incontri ed i compassi.

  

Nota. Spruzzare solo un leggero film dove necessario per evitare gocciolamenti che potrebbero richiedere un successivo intervento di pulizia.




Nota. Le aste di chiusura (1), le guide di scorrimento ed i rinvii d’angolo (2) sono stati ingrassati durante la costruzione in officina e non richiedono ulteriore manutenzione.



Nota. Le frizioni (3) degli infissi a bilico sono dotate di pattini che fungono da frizione e mantengono le ante in posizione di apertura.




Nota. Non oliare le frizioni



Porte: Nelle porte è necessario ingrassare lo scrocco e la mandata della serratura secondo le esigenze.

Prima dell’ingrassaggio: far uscire la mandata azionando la serratura sulla porta

Lubrificare il cilindro della serratura.

Dopo l’ingrassaggio: far rientrare la mandata azionando la serratura della porta.
Per lubrificare il cilindro di chiusura utilizzare l’apposita polvere di grafite.


VENTILAZIONE CORRETTA

Come evitare i danni dovuti all’umidità.

L’alta tenuta delle vostre nuove finestre diminuisce il ricambio di aria tra l’interno e l’esterno.
Nelle abitazioni ci sono numerose sorgenti di umidità:
in cucina e in bagno viene prodotto vapore acqueo.
Le piante di appartamento, bollitura dell’acqua, cottura dei cibi, bucato, doccia e numero di persone presenti nei locali favoriscono l’accumulo di umidità.
L’umidità dell’aria si deposita sulle finestre in modo particolare sotto forma della cosiddetta condensa. Questa umidità può causare pareti umide, macchie di ristagno e formazioni di muffe.

Breve e ripetuta aerazione.

  - Aerare nel corso della giornata a secondo dell’utilizzo della stanza, più volte (1) per almeno 5 minuti.


- Evitare di aerare a lungo quando il riscaldamento è acceso (2)

Questa breve aerazione (1) ripetuta consuma relativamente poca energia, consente d contenere lo spreco di energia garantendo nel contempo un ricambio d’aria efficace. Anche il livello di umidità torna a valori normali.
Il benessere abitativo si raggiunge in funzione della temperatura ambiente e dell’umidità relativa. Temperatura ottimale 21°C e umidità relativa 50%.

L’areazione deve essere prolungata solo se non c’è il riscaldamento acceso.